Percorso genitori e studenti

GIOVEDÌ 8 MARZO | mattina
ISCRIZIONI

Liceo Linguistico Scholl - Trento
Laboratorio di avvicinamento alla lingua spagnola

A cura degli studenti del Liceo Linguistico Scholl - Trento
Prenotazioni presso:
segreteria di IPRASE: Tel. 0461 494500
email: festivaldellelingue@iprase.tn.it
In caso di elevato numero di richieste viene data precedenza all’ordine di iscrizione.

9.00 - 9.45
10.00 - 10.45

 

Liceo Linguistico Scholl - Trento
Laboratorio di avvicinamento alla lingua russa

A cura degli studenti del Liceo Linguistico Scholl - Trento
Prenotazioni presso:
segreteria di IPRASE: Tel. 0461 494500
email: festivaldellelingue@iprase.tn.it
In caso di elevato numero di richieste viene data precedenza all’ordine di iscrizione.

9.00 - 9.45
10.00 - 10.45

 

Liceo Linguistico Scholl - Trento
Laboratorio di avvicinamento alla lingua cinese

A cura degli studenti del Liceo Linguistico Scholl - Trento
Prenotazioni presso:
segreteria di IPRASE: Tel. 0461 494500
email: festivaldellelingue@iprase.tn.it
In caso di elevato numero di richieste viene data precedenza all’ordine di iscrizione.

11.00 - 11.45
12.00 - 12.45

 

Liceo Linguistico Scholl - Trento
Laboratorio di avvicinamento alla lingua francese

A cura degli studenti del Liceo Linguistico Scholl - Trento
Prenotazioni presso:
segreteria di IPRASE: Tel. 0461 494500
email: festivaldellelingue@iprase.tn.it
In caso di elevato numero di richieste viene data precedenza all’ordine di iscrizione.

11.00 - 11.45
12.00 - 12.45

 

Laboratorio di attività manuali per bambini in lingua inglese e tedesca

Dedicato ai bambini dai 4 ai 10 anni, massimo 10 alunni per gruppo, condotto da Ivana Remondini e Ivana Silvia Cimadon, docenti di madrelingua inglese e tedesca.

Durata del laboratorio: un’ora
Prenotazioni presso:
segreteria di IPRASE: Tel. 0461 494500
email: festivaldellelingue@iprase.tn.it
In caso di elevato numero di richieste viene data precedenza all’ordine di iscrizione.
 
Palazzo todeschi

9.00 - 13.00

 

Letture per bambini in lingua inglese e tedesca

Dedicato ai bambini dai 4 ai 10 anni, massimo 15 alunni per gruppo, condotto dalle studentesse del Corso di laurea in Scienze della formazione primaria della Libera Università di Bolzano.

Durata del laboratorio: un’ora
Prenotazioni presso:
segreteria di IPRASE: Tel. 0461 494500
email: festivaldellelingue@iprase.tn.it
In caso di elevato numero di richieste viene data precedenza all’ordine di iscrizione.
 
palazzo todeschi

9.00 - 13.00

 

Istituto Figlie del Sacro Cuore di Gesù - Trento
Progetto trilingue Sacro Cuore
Il progetto oggi. Punti di forza e innovazione. Buone pratiche e strategie trasversali

L’Istituto Sacro Cuore ha recepito i profondi mutamenti culturali che hanno determinato l’esigenza di un’istruzione mirata a competenze di alta qualità. Per raggiungere quest’obiettivo ha definito, nello studio delle lingue straniere, un programma unico, sviluppato con continuità in linea verticale dalla scuola dell’infanzia fino all’esame di stato; ciò è stato reso possibile dalla presenza, all’interno dell’Istituto, di tutti gli ordini scolastici. Tre gli elementi cardine del progetto: sviluppo continuativo dei programmi delle materie linguistiche, senza interruzione al passaggio da un ciclo all’altro; ruolo paritetico delle due lingue straniere (inglese e tedesco); coinvolgimento trasversale dei docenti di tutte le discipline, con particolare riguardo alla valorizzazione dell’uso della lingua italiana.
 
aula 3

9.00-9.20

RELATORE:

Loredana Bettonte
Presidente ISIT Trento, referente scientifico dei progetti di ricerca delle metodologie innovative per l’apprendimento plurilinguistico
 

Deutsche Aussprache leicht gemacht

Im Seminar nähern wir uns mittels Artikulations- und Phonetik- Übungen und mit Hilfe von Texten (z.B. von Goethe) einer ökonomischen deutschen Aussprache. Dabei schauen wir uns die deutschen Vokale und Konsonanten sowie Wortakzent, Betonungen, Satz- und Sprechmelodie an. Kreativität und Spaß sind gefragt! Ein kurzes Körper-Stimm-Training kann auch Teil des Seminars sein. Sprich mit! Sprich nach! Sprich besser!
 
SALA MOZART

11.00 - 12.45

RELATORE:

Stefanie Gebhardt
Stimm-, Sprech- und Aussprache- Trainerin von DaF-Lehrkräften
 

Associazione Intercultura Onlus
Un futuro bianco

Attività sulla consapevolezza comunicativa. Obiettivi formativi e di apprendimento: pensare al modo in cui parliamo e ascoltiamo, essere consapevoli del fatto che la lingua non sia priva di valore, imparare ad apprezzare l’importanza di utilizzare linguaggi non discriminatori.
 
aula 6

12.00 - 12.45

RELATORI:

Aaron Ciaghi
Presidente del Centro Locale di Intercultura di Rovereto, ricercatore e sviluppatore software presso la Fondazione Bruno Kessler di Trento

Marco Cazzola
Responsabile Sviluppo e Formazione del Centro Locale Intercultura di Rovereto, laureato in Sociologia, educatore

Camilla Saiani
Vice presidente del Centro Locale Intercultura di Rovereto, laureata in Economia e Management e Marketing Territoriale
 

GIOVEDÌ 8 MARZO | pomeriggio
ISCRIZIONI

INAUGURAZIONE DEL FESTIVAL

Come un passero sulla barra del doganiere
Lo spettacolo - nato in occasione di un incontro internazionale tra scuole - consiste in un recital in più lingue (italiano, tedesco, inglese, spagnolo, francese, cinese e russo) che ha per oggetto le lingue, l’apertura relativista e cosmopolita che si sviluppa quando le si studia, nonché il singolare parallelismo che esiste tra chi entra in confidenza con una lingua straniera e chi si innamora.
Chi studia le lingue - chi si innamora - tende a scostarsi dal proprio mondo per esplorare quello dell’altro, ad allentare le proprie radici, per conoscere quelle dell’altro. A farsi, insomma, un po’ come la natura: come il vento, la nebbia, le acque dei fiumi e del mare - che scorrono, soffiano e ricoprono, senza curarsi di alcuna barriera – o come il passero di una famosa poesia di Wislawa Szimborska, che si posa leggero sulla barra abbassata del doganiere, trovandosi ad avere “il becco ancora in patria e la coda già all’estero”.

IN SCENA:
Studenti del Liceo Linguistico Scholl di Trento, coordinati da Franco Stelzer, docente di italiano e storia in CLIL tedesco

DIALOGA CON I RAGAZZI:
John Peter Sloan, attore, autore, cantante rock e stand-up comedian.
Spettacolo interattivo e divertente sulla lotta di molti italiani che studiano l’inglese e sulle strategie di una buona padronanza.
aula magna

14.00-17.00

INTERVENGONO:

Presidente della Provincia autonoma di Trento

Capo Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali del MIUR

Sindaco di Rovereto

Direttore del Dipartimento della Conoscenza della Provincia autonoma di Trento

Direttore del Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive dell’Università degli Studi
di Trento
Rappresentante della Commissione europea

PRESIEDE:
Presidente Comitato Tecnico Scientifico IPRASE
 

Laboratorio di attività manuali per bambini in lingua inglese e tedesca

Dedicato ai bambini dai 4 ai 10 anni, massimo 10 alunni per gruppo, condotto da Ivana Remondini e Ivana Silvia Cimadon, docenti di madrelingua inglese e tedesca.

Durata del laboratorio: un’ora
Prenotazioni presso:
segreteria di IPRASE: Tel. 0461 494500
email: festivaldellelingue@iprase.tn.it
In caso di elevato numero di richieste viene data precedenza all’ordine di iscrizione.
palazzo todeschi

14.00 - 17.00

 
 

Letture per bambini in lingua inglese e tedesca

Dedicato ai bambini dai 4 ai 10 anni, massimo 15 alunni per gruppo, condotto dalle studentesse del Corso di laurea in Scienze della formazione primaria della Libera Università di Bolzano.

Durata del laboratorio: un’ora
Prenotazioni presso:
segreteria di IPRASE: Tel. 0461 494500
email: festivaldellelingue@iprase.tn.it
In caso di elevato numero di richieste viene data precedenza all’ordine di iscrizione.
palazzo todeschi

14.00 - 17.00

 

Deutsche Phonetik spielerisch lernen

In dem Workshop werden kurze, spielerische, zum Teil rhythmische Übungen vorgestellt und durchgeführt, um die deutsche Aussprache zu trainieren. Diese Übungen können für den eigenen Unterricht genutzt werden.
aula 2

15.00 - 15.45

RELATORI:
Stefanie Gebhardt
Stimm-, Sprech- und Aussprache- Trainerin von DaF-Lehrkräften
 

Servizio infanzia e istruzione del primo grado della PAT
Per fare lingua ci vuole metodo

Si presenta l’approccio innovativo per favorire in modo naturale l’accostamento alle lingue nella fascia di età 0-6 anni e i capisaldi della metodologia messa a punto. Sono esemplificate esperienze tipiche di accostamento, momenti di routine, gioco e attività organizzata che valorizzano diverse dimensioni sensoriali. La componente metodologica è essenziale nella professionalità degli educatori in quanto la lingua si deve inserire nella quotidianità e nello specifico del contesto educativo.
Aula 5

16.00 - 16.45

RELATORI:
Alessia Bergamo
Insegnante della scuola dell’infanzia attualmente in servizio presso l’Ufficio infanzia della PAT dove si occupa di trilinguismo

Monica Dalbon
Pedagogista in servizio presso l’Ufficio infanzia della PAT dove si occupa dell’area dei servizi per la prima infanzia
 

IPRASE
TLT Trentino Language Testing 2018
La seconda rilevazione degli apprendimenti linguistici degli studenti trentini

IPRASE presenta il disegno della seconda edizione del Trentino Language Testing, rilevazione degli apprendimenti in inglese e tedesco degli studenti trentini secondo i livelli A1, A2 e B1 del Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue (QCER). Dopo una prima fase di try out svolta da circa 500 studenti a ottobre 2017, è prevista nel mese di marzo 2018 l’indagine che coinvolgerà circa 3000 studenti. Questo progetto si inserisce nel quadro di azioni previste dal Piano Trentino Trilingue, volto all’implementazione delle competenze linguistiche nella scuola trentina.
aula 5

18.00 - 18.45

RELATORI:
Luciano Covi
Direttore di IPRASE

Maurizio Carpita
Professore ordinario di Statistica, Università degli Studi di Brescia
 

Il transculturale per tessere legami tra scuola e famiglia

Le ricerche internazionali indicano che i figli di migranti sono almeno due volte più suscettibili d’incontrare delle difficoltà scolastiche, rispetto ai loro pari. Questo indica la necessità di tenere conto dei loro bisogni individuali e culturali. L’approccio transculturale dimostra che la scuola può costituire un ponte tra le famiglie migranti e la società di residenza, facilitando la riuscita e l’inclusione scolastica. Ma cos’è il transculturale e come utilizzarlo per tessere dei legami tra scuola e famiglie migranti, in modo da aiutare al meglio gli allievi figli di migranti?
aula 4

18.00 - 18.45

RELATORE:
Talia Lerin
Psicologa clinica specializzata in transculturale presso l’associazione Centre Babel, dottoressa in psicologia clinica, docente all’Università di Paris Descartes

VENERDÌ 9 MARZO | mattina
ISCRIZIONI

Laboratorio di attività manuali per bambini in lingua inglese e tedesca

Dedicato ai bambini dai 4 ai 10 anni, massimo 10 alunni per gruppo, condotto da Ivana Remondini e Ivana Silvia Cimadon, docenti di madrelingua inglese e tedesca.

Durata del laboratorio: un’ora
Prenotazioni presso:
segreteria di IPRASE: Tel. 0461 494500
email: festivaldellelingue@iprase.tn.it
In caso di elevato numero di richieste viene data precedenza all’ordine di iscrizione.
 
Palazzo todeschi

9.00 - 13.00

 

Letture per bambini in lingua inglese e tedesca

Dedicato ai bambini dai 4 ai 10 anni, massimo 15 alunni per gruppo, condotto dalle studentesse del Corso di laurea in Scienze della formazione primaria della Libera Università di Bolzano.

Durata del laboratorio: un’ora
Prenotazioni presso:
segreteria di IPRASE: Tel. 0461 494500
email: festivaldellelingue@iprase.tn.it
In caso di elevato numero di richieste viene data precedenza all’ordine di iscrizione.
 
palazzo todeschi

9.00 - 13.00

 

Der Stromausfall - Lesung für Schüler

Ich lese meine Geschichten so vor, dass sie auch von Zuhörern mit geringen Deutschkenntnissen verstanden werden können: langsam, und mit viel Gestik und Mimik. Die Teilnehmer sollen aber nicht nur zuhören. Durch Fragen und kleine Aufgaben sind alle am Geschehen selbst aktiv beteiligt. Das Zuhören soll Spaß machen und ein Erfolgserlebnis vermitteln. Die Geschichten eignen sich für Lerner etwa ab 13-14 Jahre. Vorausgesetzt sind Deutschkenntnisse der Stufe A2.
aula 5

9.00 - 9.45

RELATORE:
Leo Thoma
Autor von Kurzgeschichten für Deutschlerner und von Lektüre- Workshops an Schulen, Universitäten und Goethe-Instituten in aller Welt
 

Liceo Russell - Cles
Mini Clil in Asl

Presentazione di progetti alternanza in CLIL con studenti e di esperienze di internazionalizzazione.
aula 4

10.00 - 10.45

RELATORE:
Pietro Callovi
Referente CLIL e alternanza
 

A SUON DI PAROLE: WORDGAMES - WORTBEWERB

Gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado si confrontano nelle finali delle gare di dibattito in tedesco e inglese. Obiettivo del debate, organizzato da IPRASE assieme alla Facoltà di Giurisprudenza al Comune di Trento e al Comune di Rovereto, è la promozione di soft skills e di competenze linguistiche, argomentative e di cittadinanza.
AULA 5

10.00 - 13.00

 

Learn&Study
Studium in Deutschland

In Deutschland gibt es mehr als 400 Hochschulen und Universitäten mit mehr als 19.000 Studienprogrammen. Welche Anforderungen gelten für ausländische Studenten? Formale Anforderungen, Deutschkenntnisse etc. Wie finde ich als Student die richtige Universität für mich? Welche Chancen habe ich nach meinem Studienabschluss? Wie bewerbe ich mich an einer deutschen Universität?
SALA MOZART

10.00 - 10.45

RELATORE:
Alexander Henrich
Gründer von Learn&Study, Dozent an der Dualen Hochschule in Lörrach für Kommunikation und Gruppendynamik

VENERDì 9 MARZO | pomeriggio
ISCRIZIONI

Laboratorio di attività manuali per bambini in lingua inglese e tedesca

Dedicato ai bambini dai 4 ai 10 anni, massimo 10 alunni per gruppo, condotto da Ivana Remondini e Ivana Silvia Cimadon, docenti di madrelingua inglese e tedesca.

Durata del laboratorio: un’ora
Prenotazioni presso:
segreteria di IPRASE: Tel. 0461 494500
email: festivaldellelingue@iprase.tn.it
In caso di elevato numero di richieste viene data precedenza all’ordine di iscrizione.
 
Palazzo todeschi

14.00 - 17.00

 

Letture per bambini in lingua inglese e tedesca

Dedicato ai bambini dai 4 ai 10 anni, massimo 15 alunni per gruppo, condotto dalle studentesse del Corso di laurea in Scienze della formazione primaria della Libera Università di Bolzano.

Durata del laboratorio: un’ora
Prenotazioni presso:
segreteria di IPRASE: Tel. 0461 494500
email: festivaldellelingue@iprase.tn.it
In caso di elevato numero di richieste viene data precedenza all’ordine di iscrizione.
 
palazzo todeschi

14.00 - 17.00

 

Le lingue impossibili

Comprendere la natura del linguaggio umano coincide con il circoscrivere la classe delle lingue umane possibili. Basandoci sulle grammatiche formali, la scienza contemporanea ha costruito esperimenti che hanno fatto fare passi avanti sorprendenti in questo appassionante dominio di ricerca arrivando a capire che i confini di Babele sono espressione della nostra struttura neurobiologica.
aula 4

14.00 - 14.45

RELATORE:

Andrea Moro
Professore di linguistica generale e neuroscienziato. Studia la struttura matematica e neurobiologica della sintassi delle lingue umane
 

La scuola come ambiente di apprendimento multilingue da 0 a 18 anni

Il seminario esamina la relazione fra sviluppo linguistico e processi di apprendimento nel bambino e nell’adolescente con particolare riferimento all’importanza del plurilinguismo personale. Si propone un modello per la descrizione delle caratteristiche di ambienti di apprendimento multilingui dai servizi educativi 0-6 alla scuola secondaria e per la valutazione degli apprendimenti in tali ambienti.
 
aula magna

14.00 - 15.45

RELATORE:

Martin Dodman
Docente presso la Libera Università di Bolzano e l’Istituto di Ricerca Interdisciplinare sulla Sostenibilità, Università di Torino
 

DAAD ROM
Nicht nur auf Deutsch...
Gli studi universitari e la ricerca in Germania - Percorsi accademici in tedesco e/o in inglese

Chi pensa che in Germania si possano intraprendere degli studi universitari solo in tedesco, si sbaglia… La Germania offre molte opportunità di studio e di ricerca anche in inglese. Il seminario presenta il sistema universitario tedesco, i vari tipi di corsi di laurea e le modalità di candidatura. Vengono illustrati anche il dottorato e la ricerca, per passare poi alle borse di studio del DAAD. Il tedesco e l’inglese si rivelano chiavi di accesso a una formazione accademica di eccellenza.
aula 6

14.00 - 15.45

RELATORE:

Valentina Torri
Direttrice del Centro Informazioni
 

I Collegi del Mondo Unito e il programma IB

2UWC fa dell’istruzione una forza per unire i popoli, le nazioni e le culture, perseguendo la pace e un futuro sostenibile. Con questa mission 17 Collegi del Mondo Unito in tutto il mondo si pongono l’obiettivo di fare dell’istruzione una forza per unire popoli di lingue diverse. Al Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico ragazzi fortemente motivati vivono un’esperienza educativa a 360°, conseguendo il Diploma IB e acquisendo gli strumenti per far fiorire i loro talenti nei Paesi d’origine.
aula 4

15.00 - 15.45

RELATORE:

Laura Arnoldo
PhD in Biomedicina Molecolare all’Università di Trieste. Docente IB Higher Level Biology al Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico
 

AbC Onlus
L’interpretazione dei modi di dire in LIS

La LIS – lingua dei segni italiana – in quanto vera lingua è espressione di una comunità che la parla e che è portatrice di una particolare cultura, la cultura sorda, all’origine di modi di dire specifici intraducibili nella lingua italiana. Il workshop si propone di stimolare la ricerca e l’individuazione comparativa tra i modi di dire in LIS e quelli della lingua italiana verbale.
aula 3

16.00 - 16.45

RELATORE:

Armando Pedulla
Docente e formatore LIS per insegnanti, educatori e facilitatori alla comunicazione
 

Accademia della Crusca
Odi et amo : la seduttivit à dell ’odio in rete

La questione dell’odio in rete è tra le più dibattute. Spesso si propongono soluzioni drastiche: interdire l’accesso a internet, aumentare le forme di controllo sugli utenti, soprattutto quelli più giovani, censurare a monte. In questo seminario analizziamo le forme in cui si presenta l’odio, ragionando sulle piccole attenzioni che ognuno può applicare alle proprie interazioni per contribuire alla costruzione di una nuova ecologia della comunicazione (in rete e non solo).
aula 2

17.00 - 18.45

RELATORE:

Vera Gheno
Sociolinguista, gestrice del profilo Twitter dell’Accademia della Crusca
 

Language learning and the brain

Neurodidactics represents an interface between neuroscience, didactics, educational science and psychology. It is based on the findings of brain research and provides proposals for effective (brain-based) learning and teaching. Yet, neurodidatic research shows that there is no unique, singular, “one-and-only” effective brain-based way of teaching or learning. Reason for these differences are the learner‘s intellectual styles, which will be discussed.
aula 5

17.00 - 18.45

RELATORE:

Marion Grein
Director of the Master “German as a foreign language” at the University of Mainz
 

Alliance Française
Alliance Française di Verona, Certificazioni e EsaBac

L’Alliance Française di Verona. L’importanza delle certificazioni in ambito scolastico, professionale e accademico. L’EsaBac, un solo esame, due diplomi.
aula 6

17.00 - 17.45

RELATORI:

Mireille Zambonato
Membro del Consiglio di Amministrazione

Florence Bonnand
Addetta alla cooperazione per il Francese

Yves Billot
Professore distaccato del Ministero dell’Educazione Nazionale Francese, Presidente di Giuria, centro d’esame DELF/DALF
 
 

ENS
Ascoltare con gli occhi: la lingua dei segni italiana come strumento didattico

La Lingua dei Segni Italiana (LIS) è la lingua visivo-gestuale utilizzata in Italia dalle persone sorde e udenti per comunicare in diversi ambiti quotidiani. Il workshop mira a far sperimentare la LIS a chi non la conosce per sperimentare in prima persona come la facoltà di linguaggio sia integra negli alunni sordi ma vada stimolata attraverso i canali sensoriali integri per abbattere le barriere alla comunicazione.
SALA MOZART

17.00 - 17.45

RELATORE:

Francesca Baruffaldi
Psicologa Clinica e Coordinatrice dei Facilitatori alla comunicazione
 

Joinki
Ospitare un tutor linguistico e personalizzare lo studio della lingua straniera

L’incontro presenta il nuovo programma internazionale Tutor linguistico di Joinki in Trentino, che promuove all’estero la nostra regione come meta di tutor linguistici di madrelingua inglese e tedesca. Ma chi è il tutor linguistico? Quali sono i vantaggi di ospitare un tutor linguistico? Un’interessante occasione per conoscere questa innovativa proposta e le sue potenzialità per le famiglie del Trentino.
aula 6

18.00 - 18.45

RELATORE:

Sabrina Pasquin
Rappresentante di Joinki e project manager del programma internazionale Tutor Linguistico in Trentino

SABATO 10 MARZO | mattina
ISCRIZIONI

Laboratorio di attività manuali per bambini in lingua inglese e tedesca

Dedicato ai bambini dai 4 ai 10 anni, massimo 10 alunni per gruppo, condotto da Ivana Remondini e Ivana Silvia Cimadon, docenti di madrelingua inglese e tedesca.

Durata del laboratorio: un’ora
Prenotazioni presso:
segreteria di IPRASE: Tel. 0461 494500
email: festivaldellelingue@iprase.tn.it
In caso di elevato numero di richieste viene data precedenza all’ordine di iscrizione.
 
Palazzo todeschi

9.00 - 13.00

 

Letture per bambini in lingua inglese e tedesca

Dedicato ai bambini dai 4 ai 10 anni, massimo 15 alunni per gruppo, condotto dalle studentesse del Corso di laurea in Scienze della formazione primaria della Libera Università di Bolzano.

Durata del laboratorio: un’ora
Prenotazioni presso:
segreteria di IPRASE: Tel. 0461 494500
email: festivaldellelingue@iprase.tn.it
In caso di elevato numero di richieste viene data precedenza all’ordine di iscrizione.
 
palazzo todeschi

9.00 - 13.00

 

Più di una lingua: perché il bilinguismo modifica il cervello e apre la mente a tutte le età

La ricerca dimostra che il bilinguismo in qualsiasi lingua può avere effetti linguistici e cognitivi importanti sul funzionamento del cervello e sul comportamento. Questi effetti sono spesso sottovalutati o anche, più recentemente, sopravvalutati. Parliamo dei miti e dei fatti del bilinguismo nell’arco della vita, dell’importanza di una corretta informazione in diversi settori della società, e di alcune proposte concrete per renderla possibile in diversi contesti.
aula 4

9.00 - 10.45

RELATORE:
Antonella Sorace
Professore di Linguistica Evolutiva all’University of Edinburgh e direttore dell’information centre Bilingualism Matters
 

Neurobiologische Grundlagen des Lernens

In diesem Seminar werden die Grundlagen des Sprachenlernens aus neurobiologischer Perspektive dargestellt. Dabei wird deutlich, dass es den einen effektiven Weg eine Sprache zu lernen bzw. zu unterrichten nicht gibt. Grund dafür sind die unterschiedlichen Lernstile der Lernenden, die in diesem Seminar vorgestellt werden und die Lehrenden dafür sensibilisiert werden, welche Unterschiede Lernende beim Sprachenlernen “mitbringen”.
aula 5

9.00 - 10.45

RELATORE:
Marion Grein
Leiterin des Masterstudiengangs Deutsch als Fremdsprache an der Universität Mainz
 

Le parole più europee

Ci sono parole latine che hanno avuto una diffusione universale, avendo la capacità non solo di durare nel tempo, ma di acquistare sempre nuovi significati. Si viaggia tra le etimologie e le letterature, ragionando sulla costruzione del senso e sull’antichità delle parole che usiamo.

Segue consegna della Certificazione Latina agli studenti.

aula magna

9.00 - 10.45

RELATORE:
Nicola Gardini
Professore di Letteratura comparata all’Università di Oxford. Autore di Viva il latino e Con Ovidio
 

CLM BELL - Trento
Presentazione del nuovo Goethe-Test Pro per adulti /aziende

Nuovo test online del Goethe-Institut per adulti rivolto al mondo aziendale. Il test attesta in 60 minuti il livello della lingua tedesca.
aula 6

9.00 - 9.45

RELATORE:
Michaela Girschik
Responsabile del reparto di tedesco e della certificazione linguistica del Goethe- Institut per la Provincia di Trento
 

Lingua e regole. La grammatica nella testa , la grammatica nella scuola

C’è una “regola” per stabilire se si deve scrivere obiettivo o obbiettivo? C’è una regola per decidere l’ausiliare di verbi come correre o nevicare? Si dice il sindaco Virginia Raggi, o la sindaca Virginia Raggi? In questi e in centinaia di altre situazioni, bisogna valutare caso per caso, prima di arrivare a dire “questo sì”, “questo no” o “questo sì, ma solo se…”. La scuola dovrebbe insegnare a capire, valutare e scegliere la soluzione più opportuna, scartando quelle non accettabili.
sala mozart

9.00 - 9.45

RELATORE:
Silverio Novelli
Giornalista professionista, si occupa di lingua italiana per il sito Treccani.it e lavora nel settore degli archivi per il MiBACT
 

Trinity Viaggistudio
Le lingue e le innovazioni per i giovani: veicolo di apertura verso il mondo e il lavoro

La conoscenza delle lingue in un mondo globalizzato: quale competenza, quali certificazioni, non solo comunicazione ma… global skills. Perché lo studio all’estero: quale valore aggiunto. E al ritorno… cosa succede? Metodologia CLIL come supporto trasversale all’apprendimento linguistico. Opportunità per docenti e studenti in Europa e oltre.
aula 6

10.00 - 10.45

RELATORE:
Cristina Dichirico
Già ricercatrice Ex IRRE Lombardia, autrice di testi di glottodidattica, esperta di progetti internazionali, formatrice di lingue straniere
 

Exploring Language Learning in the Wild

Learning in the Wild is an experential second language pedagogy that places the user in the heart of the learning process. Involving relevant and meaningful interactions, the methods bring language learners to the ‘wild’ where the target language is spoken, and then harvest this experience back in the classroom. These methods rely on the use of technologies and other processes which create connections between language learners and their surrounding communities. Drawing on recent studies, this presentation discusses how interactions in the learners’ lifeworld can be fruitfully combined with classroom learning to widen opportunities for learning.
sala mozart

10.00 - 10.45

RELATORE:
Arja Piirainen-Marsh
Professor at the Department of Languages and Communication at the University of Jyväskylä, Finland, specialized in studies on social interaction and how this relates to the learning of additional languages
 

Scuole e famiglie come ambienti multilingui che promuovono il plurilinguismo personale

Questo seminario esamina i motivi per cui il plurilinguismo personale è un fattore di grande importanza nei processi di crescita e di apprendimento e come scuole e famiglie possono essere entrambi ambienti multilingui che collaborano per promuoverlo.
aula 3

11.00 - 12.45

RELATORE:
Martin Dodman Docente alla Libera Università di Bolzano e l’Istituto di Ricerca Interdisciplinare sulla Sostenibilità, Università di Torino
 

IPRASE
Indagine sugli apprendimenti delle scienze insegnate in modalità CLIL

All’interno delle azioni previste dal Piano Trentino Trilingue, IPRASE ha avviato un progetto di ricerca sugli apprendimenti disciplinari nelle scienze in un campione di 60 classi quarte di scuola primaria. L’indagine, di tipo quali-quantitativo, prevede la somministrazione della prova di scienze TIMSS 2015, concessa da IEA e Invalsi, e parallelamente azioni focalizzate sull’approccio metodologico-didattico. La ricerca si concluderà nel maggio 2018 e vede coinvolti esperti universitari di didattica e di linguistica inglese e tedesca.
AULA 4

11.00 - 11.45

RELATORI:
Dieter Wolff
Professore emerito di Linguistica Applicata e Didattica delle lingue straniere alla Bergische Universität Wuppertal

Simone Virdia
Dottorando presso l’Università di Trento, Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale
 

Easy
Potenziamento dell’Inglese 3.0

DynEd è una soluzione blended di apprendimento e insegnamento dell’inglese con cui è possibile fare pratica orale individuale ottimizzata e personalizzata sul software, e in classe (per gli adulti esiste l’opzione tutor-Skype) estendere e dare vita alla lingua; l’insegnante dispone di tutti i dati di studio degli alunni, di indicazioni già ritagliate sul profilo di ognuno e di una serie di suggerimenti e linee guida per come sviluppare il lavoro in classe, con o senza dispositivi multimediali.
AULA 6

11.00 - 11.45

RELATORE:
Claudia Ricci
Docente di inglese, referente didattica
 

What is Learning in the 21st Century?

Students, teachers and parents often feel that successful learning is about doing well in tests and exams but achievement in formal assessment does not guarantee the competence, creativity and problem solving skills vital for success beyond school and university. Learning is not memorising. Learning is about thinking.
aula 4

12.00 - 12.45

RELATORE:
Nina Prentice
Secondary English teacher, ELT teacher trainer, researcher and author
 

EF
Alternanza Scuola Lavoro: idee e opportunità

L’Alternanza Scuola Lavoro può essere attuata con progetti di perfezionamento linguistico all’estero, orientati al mondo del lavoro: con un approccio pratico, in modalità CLIL, si realizza un’azione sinergica di L2 e contenuti interdisciplinari che offre agli studenti una maggiore esposizione alla nuova lingua, perfezionando la comunicazione in lingua straniera, migliorando competenze professionali trasversali.
AULA 6

12.00 - 12.45

Barbara Lodi
Office Manager EF Education Roma e responsabile EF Dipartimento Scuola Educazione

SABATO 10 MARZO | pomeriggio
ISCRIZIONI

Laboratorio di attività manuali per bambini in lingua inglese e tedesca

Dedicato ai bambini dai 4 ai 10 anni, massimo 10 alunni per gruppo, condotto da Ivana Remondini e Ivana Silvia Cimadon, docenti di madrelingua inglese e tedesca.

Durata del laboratorio: un’ora
Prenotazioni presso:
segreteria di IPRASE: Tel. 0461 494500
email: festivaldellelingue@iprase.tn.it
In caso di elevato numero di richieste viene data precedenza all’ordine di iscrizione.
 
Palazzo todeschi

14.00 - 17.00

 

Letture per bambini in lingua inglese e tedesca

Dedicato ai bambini dai 4 ai 10 anni, massimo 15 alunni per gruppo, condotto dalle studentesse del Corso di laurea in Scienze della formazione primaria della Libera Università di Bolzano.

Durata del laboratorio: un’ora
Prenotazioni presso:
segreteria di IPRASE: Tel. 0461 494500
email: festivaldellelingue@iprase.tn.it
In caso di elevato numero di richieste viene data precedenza all’ordine di iscrizione.
 
palazzo todeschi

14.00 - 17.00

 

Lend Trento
Per una rilettura del Quadro Comune Europeo : quello che non si dice mai

In settembre 2017 è uscito l’aggiornamento del Quadro Comune Europeo, con nuovi descrittori per la comprensione audiovisuale, l’interazione digitale e la mediazione. Ma nel grande turbinio di livelli e competenze, i principi-base della didattica delle lingue inseriti nel Quadro assumono purtroppo un ruolo periferico: il seminario mira quindi non solo ad analizzare le novità ma soprattutto a condividere, approfondire e ridiscutere le ragioni stesse del nostro lavoro.
aula 4

14.00-14.45

RELATORE:

Pietro Callovi
Docente di inglese e teacher trainer in percorsi di sviluppo professionale, tecnologia, CLIL e Cooperative Learning

 

 

CIMeC – Università di Trento
Pensiero senza linguaggio

Quali vantaggi fornisce il linguaggio al pensiero dei membri della nostra specie? E quindi quali “pensieri” sarebbero preclusi alle altre specie animali? Considereremo alcune ipotesi al riguardo, in particolare quella che il linguaggio serva alla condivisione delle conoscenze e che svolga una funzione eminentemente sociale, senza modificare la natura dei processi di pensiero, che sarebbero quindi i medesimi nell’uomo e negli altri animali.
 
aula 5

14.00-15.45

RELATORE:

Giorgio Vallortigara
Professore di Neuroscienze presso il Centre for Mind-Brain Sciences dell’Università di Trento

 

 

Rete Scolastica Alto Garda, Ledro e Valle dei Laghi
Castelli in Rete : Invito a Corte

Castelli in Rete è un progetto CLIL, un percorso ponte che collega le scuole in un curriculum verticale e multidisciplinare in collaborazione con il MAG-Museo Alto Garda. L’offerta formativa museale valorizza una didattica attiva e inclusiva che crea learner-centered environments. Il castello, patrimonio del territorio di storia passata e presente, diventa narratore. Invito a Corte è la festa dove gli studenti animano il castello con arte, musica, giochi e simulations in lingua straniera.
 
sala mozart

14.00 - 14.45

RELATORI:

Manuela Perini
Docente e coordinatrice CLIL, collabora con IPRASE come formatrice CLIL

Michela Miori
Docente di inglese, funzione strumentale per il CLIL e le lingue straniere

Karin Cavalieri
Storica dell’arte ed esperta in didattica museale,lavora al MAG Museo Alto Garda

Alunni della scuola primaria e della SSPG di IC Riva 1, IC Riva 2, IC Arco, IC Valle di Ledro, IC Valle dei Laghi

 

 

Lingue nel silenzio. Lingue del silenzio

Classi e scuole complesse, ma rappresentative delle trasformazioni in corso nel territorio. Realtà che stimolano pratiche di riflessione e di sperimentazione alla ricerca di forme di alleanza educativa tra insegnanti e genitori; con la complicità di silent books e non solo.
 
AULA 3

15.00 - 15.45

RELATORI:

Giovanna Masiero
Glottodidatta transculturale, collaboratrice IPRASE per l’area Scuola Inclusiva

Gabriella Vitale
Insegnante e referente intercultura presso l’IC Trento 6

Manuela Bazzanella
Insegnante e referente intercultura presso l’IC Cembra

 

 

Liceo Rosmini - Rovereto
Robotica educativa dentro e fuori l’aula

Il liceo promuove esperienze educative e didattiche innovative come la robotica educativa che permette ai ragazzi di avvicinarsi alla scienza e alla tecnologia attraverso il gioco. Partecipa a gare che si strutturano in momenti di ricerca, esposizione, comunicazione e divertimento. Negli ultimi cinque anni le squadre del liceo si sono sempre distinte arrivando ai primi posti a livello nazionale e facendosi valere anche a livello europeo e internazionale nella gara di robotica della First Lego League.
 
aula 4

15.00 - 15.20

RELATORI:

Francesco De Pascale
Dirigente scolastico

Studenti che hanno partecipato a competizioni internazionali

 

 

Fondazione Museo Civico - Rovereto
Le potenzialità formative di FIRST® LEGO® League

La FIRST® LEGO® League è un concorso mondiale per qualificazioni successive di scienza e robotica tra squadre di ragazzi che progettano, costruiscono e programmano robot autonomi. FLL è un progetto di ampie dimensioni che aiuta i giovani a scoprire il divertimento nella scienza e nella tecnologia costruendo nel contempo autostima, conoscenza e competenze. I giovani che partecipano alla FLL non apprendono solo nozioni di scienza e tecnologia, ma imparano anche a essere buoni cittadini.
 
aula 6

16.00 - 16.45

RELATORE:

Nello Fava
Coordinatore per la Didattica